Pratica di demolizione e rottamazione

di Michela Santini tramite: O2O difficoltà: media

Se è arrivato il momento di rottamare la vostra auto questa guda vi spiegherà come seguire l'iter burocratico per le pratiche di demolizione e rottamazione. Questo vi permettera di effettuare la cancellazione dal Pubblico registro automobilistico (PRA) e non avere più responsabilità dal punto di vista civile, penale ed amministrativo tra cui il pagamento del bollo di circolazione.

Assicurati di avere a portata di mano: Carta di circolazione (Libretto) Certificato di proprietà cartaceo o digitale

1 Pratica di demolizione Quando il vostro veicolo non è più funzionante deve venire cancellato dal PRA e per fare questo bisogna rivolgersi prima di tutto ad un centro di raccolta autorizzato.
Questa pratica può essere effettuata dall'intestatario del veicolo oppure da colui che possa dimostrare di esserne il proprietario dietro la presentazione di un titolo idoneo.
Al momento della consegna dell'autovettura, che deve essere provvista di entrambe le targhe, occorre consegnare anche la carta di circolazione (o Libretto) ed il certificato di proprietà cartaceo o digitale come viene rilasciato dal 5 ottobre 2015.
Nel caso in cui mancassero uno o più di questi documenti bisogna farne denuncia alle autorità competenti ed allegare la stessa o la dichiarazione sostitutiva.

2 Pratica di rottamazione Alla consegna dell'autoveicolo, munito di tutti i documenti obbligatori, il centro di demolizioni provvederà a rilasciare un certificato di rottamazione dove saranno riportati oltre ai dati anagrafici dell'intestatario, i dati identificativi del veicolo, il numero di registrazione con la firma del titolare, la data e l'ora di presa in consegna del veicolo ma soprattutto l'impegno dello stesso a richiedere la cancellazione al PRA.
Il rilascio del certificato di rottamazione solleverà l'intestatario da qualsiasi tipo di responsabilità.

Continua la lettura

3 Certificato di Radiazione A questo punto il centro di raccolta procederà alla rottamazione materiale del veicolo ed alla richiesta di cancellazione al PRA entro 30 giorni dal rilascio del certificato di rottamazione.  A seguito di questa richiesta il PRA provvederà all'emissione del certificato di radiazione che andrà poi consegnato all'intestatario o al proprietario del veicolo.

4 I costi della rottamazione Il prezzo da pagare per l'effettuazione delle suddette pratiche consiste in 13,50 euro da versare all'ACI (Automobile Club d'Italia) come emolumenti e l'imposta di bollo di 32,00 euro se si consegnano il certificato di proprietà cartaceo oppure il certificato di proprietà digitale, mentre se si presenta il modello NP3B come nota di presentazione occorre versare 48,00 euro.
Se volete risparmiare sui costi di rottamazione potete contattare un centro di raccolta che ritiri la vostra auto per poi rivenderne i pezzi funzionanti oppure nel caso di sostituzione del veicolo con uno nuovo potete lasciare al concessionario questa incombenza.

Non dimenticare mai: Effettuate una visura per verificare l'assenza di fermi amministrativi sul veicolo

Come rottamare una moto Rottamare una moto è una decisione da prendere quando si è ... continua » Demolizione caravan e roulotte Le roulotte e i caravan se si devono demolire seguono lo ... continua » Demolizione moto: modalità Se la nostra automobile o la nostra moto è diventata molto ... continua » Come demolire un'auto, tutte le info Anche se la nostra automobile è il mezzo che utilizziamo molto ... continua »

Stampa la guida Segnala inappropriato
Devi inserire una descrizione del problema

Altre guide

I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer»”.