Codice della strada: segnali di divieto e obbligo

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

La patente di guida è un traguardo molto importante nella vita di un ragazzo. La maggior parte degli adolescenti infatti, non vede l'ora di compiere i 18 anni per poter iscriversi a scuola guida. Una parte fondamentale del codice della strada riguarda i segnali stradali. Infatti questi sono presenti all'interno dei quiz e anche durante l'esame di pratica è possibile che l'esaminatore vi faccia delle domande a riguardo. Questa guida si propone appunto di fornirvi delle delucidazioni riguardo il codice della strada: segnali di divieto e obbligo.

26

Occorrente

  • Manuale di scuola guida.
36

I segnali di obbligo, descrivono una determinata situazione che impone uno specifico e preciso comportamento da rispettare in maniera obbligatoria, senza alcuna alternativa. I segnali di obbligo, vengono posti in specifici luoghi dove si richiede di rispettare tale segnale e sono di forma rotonda. Questi segnali inoltre, si dividono in due categorie o classi: i segnali obbligatori detti "generici" e quelli detti "specifici".

46

I segnali generici, oltre ad essere rotondi, hanno un determinato colore: sono con lo sfondo blu e il simbolino di obbligo di colore bianco, mentre quelli specifici hanno lo sfondo bianco, bordeaux o rosso e il simbolo che descrive l'obbligo nero. In breve, i segnali di obbligo generici sono: rotatoria, percorso pedonale, direzioni consentite, direzione obbligatoria. Quelli specifici sono: "confine di stato" e "alt polizia". I più comuni segnali di obbligo comprendono quello di svolta obbligatoria a sinistra o a destra oppure direzione obbligatoria dritto.

Continua la lettura
56

Per i segnali di divieto, la situazione cambia leggermente. Il divieto espresso in qualsiasi segnale, vieta appunto ad ogni pedone o conducente dell'auto il transito o delle specifiche azioni senza altre possibilità. I divieti come gli obblighi, hanno una forma rotonda ma sono di colore totalmente diverso. Un divieto infatti è composto sempre da più colori basilari: rosso, bianco, nero e alcune volte azzurro. I divieti utilizzati nel codice stradale del nostro paese sono: divieto di sosta, senso vietato, divieto di transito, divieto di fermata, limite massimo di velocità, transito vietato alle biciclette o ai pedoni, divieto di segnalazioni acustiche e divieto di sorpasso. In questo caso vi consigliamo di prestare molta attenzione alla differenza tra divieto di sosta e divieto di fermata. Infatti il primo vieta la sosta e quindi l'abbandono del veicolo, ma consente una veloce fermata. Il secondo invece vieta entrambe le cose.

66

Consigli

Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Patente

Codice della strada: i segnali di località e centro abitato

Una corretta circolazione stradale impone il rispetto del corrispondente codice della strada, che comprende una serie di doveri ed obblighi per ogni automobilista. Tra i doveri più importanti è compresa la conoscenza, da parte di ciascun utente stradale,...
Sicurezza

La classificazione della segnaletica stradale

La Segnaletica stradale, è un vero e proprio linguaggio dei segni. Questa serve per avere una percezione immediata del messaggio che si vuol dare a chi traffica su strada.A questo linguaggio viene fatta una classificazione ben precisa, che divide, i...
Patente

I principali segnali di pericolo

Per la sicurezza nostra e di chi ci circonda, il codice della strada ha previsto vari segnali stradali che si dividono in: segnali d'obbligo, di divieto, di precedenza, di precedenza negli incroci, di indicazione e di divieto. Quest'ultimi sono a forma...
Patente

Come imparare i segnali stradali

La conoscenza del codice della strada e dei cartelli stradali è di fondamentale importanza sia per chi guida un qualsiasi veicolo, sia per i pedoni, perché consente di sapersi destreggiare nel traffico di qualsiasi città o paese. Inoltre, la conoscenza...
Patente

Classificazione e ordine di importanza dei segnali

Assieme alla progettazione di una nuova strada, viene decisa anche la relativa segnaletica. Non può infatti esistere una strada ben progetta senza la segnaletica che indica: direzione, senso di marcia, precedenze, ecc. Ma d'altro canto non può esistere...
Patente

Come insegnare ai bambini i segnali stradali

Quando i bambini crescono bisogna aiutarli a capire determinati concetti. Molti di questi sono utili per metterli a conoscenza di alcune regole da seguire. In questo modo si rendono responsabili e corretti nei confronti degli altri. L'educazione stradale...
Patente

Guida alla segnaletica verticale

Se anche voi siete dei novelli guidatori o vi state accingendo allo studio della segnaletica e delle regole della strada con l'obiettivo di prendere la patente allora sicuramente avrete sentito parlare della segnaletica verticale. La segnaletica verticale...
Patente

Codice della strada: i segnali luminosi

Il Codice della strada nasce per regolamentare tutte le norme inerenti alla circolazione stradale delle vetture, dei pedoni e degli animali. Tra le varie categorie che fanno parte della segnaletica comune, in questa guida vi descriviamo i segnali luminosi...