Come è regolamentato il periodo di riposo degli autotrasportatori

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Quante ore possono guidare al giorno gli autotrasportatori? E quanto tempo devono riposare? Esistono regole ben precise che vanno seguite in materia di trasporto su strada e sono stabilite dal regolamento europeo 561/2006, che è entrato in vigore nel nostro Paese ad aprile del 2007. Vediamo quali sono e come è regolamentato il periodo di riposo degli autotrasportatori.

26

Guida effettiva giornaliera e settimanale

Innanzitutto è da sottolineare che il regolamento per il periodo di riposo degli autotrasportatori si è reso necessario a seguito di diversi incidenti verificatisi negli anni proprio a causa della mancanza di riposo degli autisti, quindi si tratta di regole severe e non aggirabili. Il periodo di guida non deve mai superare le 9 ore al giorno, che però possono essere prolungate fino a 10 ore, ma solo per un massimo di due volte alla settimana. È invece di 56 ore il periodo di guida settimanale, ma in due settimane consecutive non deve assolutamente superare le 90 ore.

36

I tempi di riposo

Gli autisti hanno anche un obbligo per quanto riguarda i tempi di riposo: durante le giornata, intesa come 24 ore, è necessario sostare per almeno 11 ore consecutive, oppure 12 ore, che però devono essere divise in due periodi che comprendono 3 ore più 9 ore. Inoltre, se l'autista ha guidato per 4,5 ore consecutive, deve fare una pausa di minimo 45 minuti, che volendo può essere frazionata in un periodo di sosta di 15 minuti e in un altro di 30 minuti. Una volta svolti 6 giorni di lavoro, l'autista ha diritto a quasi due giorni di riposo, cioè 45 ore consecutive.

Continua la lettura
46

Sanzioni

È sempre difficile per le forze dell'ordine verificare che i tempi di riposo degli autotrasportatori vengano rispettati, e spesso e volentieri infatti ciò non accade. Esiste però l'obbligo di tenere a bordo un cronotachigrafo oppure un tachigrafo digitale per il conteggio delle ore effettive di marcia. Per quanto riguarda le sanzioni, in effetti il regolamento europeo prevede che le responsabilità addossate all'autista vengano estese alla sua impresa di trasporto, ma le sanzioni sono decise da ogni singolo Paese. In Italia, ad esempio, esiste la possibilità di agire legalmente a carico dell'autista che non rispetta i tempi di riposo.

56

Ulteriori obblighi

Ci sono particolari doveri che sono invece a carico delle aziende proprietarie del mezzo. Tra queste ricordiamo il possesso di un registro che deve riportare i dati dell'autista per quanto riguarda le ultime 24 ore. Inoltre, c'è l'obbligo di dotare il proprio mezzo di cinture di sicurezza anche per i passeggeri. Si tratta di regole semplici da rispettare, che però potrebbero salvare la vita non solo agli autisti dei mezzi ma anche ai passeggeri delle automobili che vengono spesso coinvolte in incidenti proprio a causa della violazione delle norme vigenti.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Rispettare le regole vigenti, perché potrebbero salvare molte vite

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Sicurezza

Gomme termiche: 5 cose da sapere

Arriva la stagione invernale. Eccoci intenti a recuperare dall'armadio, scarpe da neve, scii, giubbotto e tuta da neve e siamo pronti a goderci come ogni anno alcune settimane di bellissime nevicate. Tuttavia come ogni anno, di questi periodi, i pericoli...
Sicurezza

Come guidare in sicurezza moto e scooter in inverno

Ecco una guida, molto utile, per tutti i nostri lettori che amano viaggiare in modo oppure sullo scooter, per sentirsi liberi, godere dell'aria della stagione fredda e non solo. Abbiamo infatti pensato di proporre un articolo in cui tratteremo il come...
Sicurezza

Come non addormentarsi alla guida

Il problema della sonnolenza al volante è una delle principali cause di incidenti automobilistici; tuttavia è sufficiente mettere in pratica alcuni semplici accorgimenti per riuscire a ovviare ai rischi di un colpo di sonno improvviso quando si è alla...
Sicurezza

Come guidare in caso di nebbia

Nel periodo invernale capita molte volte, durante la guida, di imbattersi nella nebbia. Si tratta di un pericolo da non sottovalutare di certo, in quanto limita non di poco la visibilità. Tuttavia con un po' di accortezza e osservando alcune norme sulla...
Sicurezza

L'assicurazione RCA con scatola nera

È ormai risaputo che le polizze assicurative di RCA italiane sono le più costose d'Europa. Numerose ricerche evidenziano questo antipatico primato italiano.D'altro canto, le compagnie dichiarano che gli alti costi delle polizze sono dovuti allo spropositato...
Sicurezza

Consigli per imparare a guidare una moto

La moto da vari anni incontra un incondizionato successo non solo tra il pubblico più giovane. Il mercato offre un'infinita gamma di modelli, italiani e stranieri, per tutte le necessità. Essi vanno dal ciclomotore adatto per i ragazzi o per chi vuole...
Sicurezza

Cinture di sicurezza: 10 cose da sapere

Le cinture di sicurezza sono un'invenzione parecchio antica, per quanto non abbiano riscosso da subito il successo dovuto. Spesso se ne sottovaluta l'importanza, si preferisce non allacciarle perché si va di fretta, perché ci rovina la piega ai vestiti...
Sicurezza

Come compilare la constatazione amichevole d'incidente (CID)

Giornalmente, quando occorre spostarsi da un luogo all'altro della propria città (per recarsi al lavoro o svago), le persone si servono della loro automobile: non sempre le cose vanno perfettamente, in quanto una disattenzione o un mancato rispetto delle...