Storia della FIAT

tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

La FIAT è da sempre uno dei fiori all'occhiello dell'industria italiana. Questa breve guida mira a offrire ai lettori una veloce panoramica sulle fasi salienti della vita del marchio torinese che spesso sono legate a doppio filo con la storia del nostro Paese. Andiamo quindi a vedere la Storia della FIAT.

25

La nascita della FIAT

La FIAT (Fabbrica Italiana Automobili Torino) nasce l’11 luglio del 1899 dall'idea di alcuni imprenditori torinesi, tra i quali i fondatori dell' ACI Automobile Club d’Italia, Emanuele Cacherano di Bricherasio e Cesare Goria Gattidi, di costruire nella propria città una fabbrica che producesse autovetture. L’anno dopo viene aperto il primo stabilimento, che produceva inizialmente 24 vetture l’anno. Nel 1902 Giovanni Agnelli, che era entrato in possesso di una quota azionaria il giorno prima della costituzione della società, a seguito del ritiro dell’industriale Michele Lanza, viene eletto Amministratore Delegato.

35

Lo sviluppo nazionale

Durante la Prima Guerra Mondiale la FIAT abbandona quasi del tutto la produzione di mezzi civili in favore di mezzi a uso bellico. Negli anni tra il 1915 ed il 1917 inizia la costruzione dello stabilimento del Lingotto, che verrà inaugurato nel 1922 alla presenza del Re d’Italia e completato nel 1930. Nel primo dopoguerra riprende la produzione di autovetture civili. Nel 1920 Giovanni Agnelli assume il ruolo di Presidente della FIAT e guida la società in un periodo di forti tensioni sociali e di crisi economica. Gli anni ‘30 vedono un'ulteriore affermazione della FIAT sul mercato estero, frenata in parte dalla politica autarchica di Mussolini, che tenta di incentivare l’espansione sul territorio nazionale presentandola Fiat Balilla come la macchina degli italiani. Nel 1936 nasce lo stabilimento di Mirafiori, inaugurato da Mussolini nel 1939, ma attivo solo a partire dal 1947. Con lo scoppio della Seconda Guerra Mondiale la FIAT è ancora una volta costretta a convertire la propria produzione a fini bellici. Il 16 dicembre del 1945 muore il Presidente senatore Giovanni Agnelli e il nuovo presidente della FIAT è Vittorio Valletta, che mantiene la carica sino al 1966.

Continua la lettura
45

La crescita internazionale

Gli anni ’50 sono gli anni del boom economico, la richiesta di autovetture subisce un’impennata e la FIAT aumenta la propria produzione del 600% nell'arco di un decennio. La FIAT ha ora 85.000 dipendenti e nel 1953 realizza la prima automobile italiana a gasolio, la 1400 diesel. In questi anni vengono prodotte altre delle autovetture storiche della FIAT, come la 600 e la nuova 500. Gli anni ’60 sono caratterizzati da un'ulteriore crescita dovuta alla situazione economica sempre più florida. Nel 1966 l’avvocato Giovanni Agnelli, figlio di Edoardo, a sua volta figlio del senatore Agnelli, succede a Vittorio Valletta alla guida della società, diventandone presidente. Gli anni a cavallo tra la fine dei ’60 e i primi ’70 vedono una brusca interruzione del florido periodo che aveva caratterizzato i due decenni precedenti; è questo un periodo di rivendicazioni sociali e lotte sindacali. E’ l’inizio degli anni piombo e il 25 aprile dello stesso anno, al padiglione FIAT della Fiera di Milano esplode un ordigno che provoca molti feriti gravi. In questo periodo la FIAT investe molto nel centro e sud Italia, aprendo una serie di nuovi stabilimenti, tra cui quelli di Termini Imerese e di Cassino. Alla fine degli anni ’70 la FIAT è un colosso che raggruppa i marchi Abarth, Lancia, Ferrari e Autobianchi. Nel 1980 la FIAT mette sul mercato la Panda, che diventa presto un termine di paragone per le altre utilitarie e che, dopo vari restyling, continua a essere una bandiera della Società. Gli anni ’80 e ’90 vedono un sempre maggiore sviluppo della Società su scala internazionale, con la produzione di vetture destinate al mercato estero.

55

La gestione della società

I primi anni del 2000 vedono la FIAT attraversare un difficile periodo dal punto di vista economico. Il 24 gennaio del 2004 muore Giovanni Agnelli e la presidenza passa al fratello Umberto con cui si avvia una ripresa che dopo la sua morte, avvenuta nel 2004, continua sotto la guida del nuovo presidente Luca Cordero di Montezemolo e dell’amministratore delegato Sergio Marchionne. Nel 2010 viene nominato presidente John Elkann.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Auto

Le auto storiche della Fiat

Il marchio Fiat produce automobili dal lontano 1899. Fiat nasce a Torino come casa automobilistica ma con il passare degli anni si sviluppa anche nell'ambito finanziario ed economico. I modelli creati, realizzati ed inseriti nel mercato sono davvero...
Auto

Navigatore: come montarlo sulla Fiat 500

Il navigatore satellitare o GPS è un dispositivo indispensabile in auto. Il database stradale fornisce al conducente utili informazioni sul percorso di destinazione, sulla viabilità ed i controlli elettronici. Le moderne autovetture possiedono il navigatore...
Manutenzione

Come montare lo spoiler sulla Fiat 500

Con FIAT 500 si indica una serie di autovetture prodotta per più di mezzo secolo dalla casa automobilistica torinese Fiat, e che ha conosciuto negli anni numerosissime varianti, grazie alle quali è diventata una delle auto più vendute in Italia e una...
Auto

Come spurgare il radiatore della Fiat Croma

La Fiat Croma, come d'altronde tutte le altre autovetture, ha necessità di essere mantenuta nel miglior modo possibile. In modo particolare, è importante effettuare una manutenzione per quello che riguarda il radiatore, ovvero uno dei componenti principali...
Manutenzione

Come sostituire il filtro gasolio alla Fiat Multipla

Possiedi già da molto tempo una Fiat Multipla? Sappi che prima o poi dovrai arrivare a cambiare il suo filtro gasolio. Di norma se ne occupa il meccanico per questa operazione, ma comunque puoi benissimo farlo da solo, risparmiando soldi e tempo. In...
Manutenzione

Come cambiare i fusibili alla Fiat Coupè

Chi possiede una Fiat Coupè e vuole cambiare i fusibili senza ricorrere all'ausilio di un elettrauto, può effettuare quest'operazione in modo autonomo. A volte, la scelta è obbligata, in quanto ci si trova in un luogo molto distante da un'officina...
Auto

Come montare l'autoradio sulla Fiat 500

L'autoradio è un accessorio indispensabile, immancabile in un'autovettura accessoriata. Montare l'autoradio nella proprio autovettura è abbastanza importante se si desidera ottenere un sound migliore, utilizzando un autoradio valida. Nella maggior parte...
Auto

Come restaurare una Fiat 127

Sono iniziati gli anni settanta, il divario con il decennio precedente e netto e i tempi consapevolmente stanno cambiando, mutano gli usi e i costumi e la società è fautrice di questa nuova strada. Stiamo per addentrarci negli anni del post boom economico...